Gres porcellanato

 

Scopriamo cosa sia il gres porcellanato che tanta popolarità ha acquisito negli ultimi anni.

Il grès porcellanato è una ceramica o piastrella a pasta compatta e dura, colorata e non porosa.

La parola “grès” indica che la massa ceramica della piastrella è “greificata” cioè compatta.

La greificazione è il processo di saldatura dei granuli che compongono la piastrella, tramite il processo di fusione che avviene durante la cottura.

Nella produzione delle piastrelle in grès porcellanato, si usa un impasto di feldspati, caolini, sabbia ed argille ceramiche magra, poco refrattaria, cotta al forno (1.150-1.400°C) fino a raggiungere uno stato di vetrificazione non porosa e l’impermeabilità della piastrella stessa.

La non porosità del gres lo rende particolarmente idoneo nell’impiego delle pavimentazioni, perchè vantano un tasso di assorbimento acqua basso, inferiore allo 0,5%.

Il grès smaltato, si differenzia dal grès naturale per la quantità di colori che può assumere, gli stili, i formati, i decori e le texture che possono essere tali soltanto nella ceramica smaltata.

I pavimentiin gres porcellanato possono essere utilizzati per tutti i tipi di pavimenti: dalla cucina al bagno, dalla sala da pranzo al cortile esterno. Si tratta di una pavimentazione che non si usura ed è molto adatta per aree ad alto traffico di persone.

grès porcellanato
grès porcellanato

Il gres porcellanato smaltato si caratterizza per le seguenti qualità:

  • Resistenza agli agenti atmosferici
  • Resistenza al fuoco in caso di incendio
  • Resistenza a rottura per sbalzi termici
  • Superficie antisdrucciolo

Tra i produttori di ceramiche in gres porcellanato, segnaliamo i seguenti marchi:

Ceramica Vogue con sede a Cerrione in provincia di Biella (Piemonte)

Ceramiche Bardelli con sede a Vittuone in provincia di Milano (Lombardia)

Ceramiche Appiani con sede a Oderzo in provincia di Treviso (Veneto)


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

two × three =